label

/LABEL

TACTUS nasce alla fine del 1986 inizialmente più per la passione del suo fondatore, Serafino Rossi, che per motivi imprenditoriali.
Fin dai primi tempi la scelta artistica venne indirizzata verso la valorizzazione dei compositori italiani che nel periodo del rinascimento e del barocco furono, in assoluto, precursori ed anticipatori di stile per tutto il mondo e per le epoche successive.
La produzione di Tactus, che è iniziata con la riscoperta filologica della prassi esecutiva della musica antica, si è ampliata anche ai secoli successivi, fino ad arrivare alla musica contemporanea, mantenendo gli stessi criteri di rivalutazione dell’enorme patrimonio musicale italiano ancora da riscoprire.
Lo sviluppo della produzione, di taglio sempre altamente musicologico e di ricerca, assieme ad un occhio di riguardo per la qualità dei contenuti, hanno fatto in modo che il catalogo Tactus divenisse negli anni un punto di riferimento a livello mondiale tra gli specialisti del settore.
Oggi, dopo venticinque anni, Tactus distribuisce a livello internazionale il proprio catalogo, che continua ad arricchirsi di una grande quantità di opere che contribuiscono a creare sempre nuovi tasselli nel mosaico della cultura musicale italiana.
Tra i numerosi prestigiosi riconoscimenti ottenuti dai dischi della Tactus, ricordiamo i seguenti Premi Internazionali: Musica del XV secolo in Italia – Le Ballate (Choc de la Musique), Andrea e Giovanni Gabrieli – Gli Organi di San Petronio (Premio Vivaldi – Fondazione Cini), Musica al tempo di Guido Reni (Choc de la musique), Girolamo Frescobaldi, Primo libro delle Toccate (Der Deutschen Schallplattenkritik), Girolamo Frescobaldi- Primo Libro dei Capricci (Choc de la Musique), Arcangelo Corelli – Sonate a tre (Choc de la Musique), Arcangelo Corelli (42nd Grammy nominee), Antonio Vivaldi – Concerti per molti istromenti (39th Grammy nominee), Giovanni Martini – Sonate d’Intavolatura (Der Deutschen Schallplattenkritik), Danze strumentali medievali italiane (Choc de la Musique).