Clicca l'immagine per ingrandire
TC.701902

17.69 €

Giovanni Battista Sammartini (1700-1775)
Sonate per clavicembalo

Giovanni Battista Sammartini, principale esponente della scuola strumentale milanese del pieno Settecento, è non soltanto figura di riferimento per i musicisti locali ma gode di fama internazionale; è il «personaggio più europeo di questa stagione milanese» (G. Pestelli, 1982). Perciò una figura di snodo in un’epoca complessa, testimone e fautore di quelle metamorfosi stilistiche e formali che segnano la graduale transizione da un lessico tardobarocco, fortemente influenzato dalla scuola violinistica coeva, fino a un maturo stile galante che anticipa tratti di classicismo e che rivela una raggiunta compiutezza idiomatica. La pluripremiata clavicembalista Susanna Piolanti esegue questa inedita collezione di sonate edite per lo più a Londra nel corso del Settecento, nel quale la ricerca e il consolidamento di un nuovo linguaggio non ha mai fine: «Farò, farò, ma il cembalo m’ammazza», rispondeva un anziano Sammartini alle richieste dei committenti. In fondo il lavoro di un compositore inizia quasi sempre proprio da lì: dalla tastiera.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.701902
Compositore: Giovanni Battista Sammartini (1700-1775)
Esecutori: Susanna Piolanti, clavicembalo
Edizione: Ottobre 2017
Testo Musicologico: Sara Elisa Stangalino
Nota: World Premiere Recording · Strumenti Storici