Clicca l'immagine per ingrandire
TC.691301

17.69 €

Luigi Merci (1695ca.-1750ca.)
Sei sonate per fagotto e continuo Op. III

Le origini di Luigi Merci ( ? 1695ca ñ Londra 1750ca) sono un poí incerte. Probabilmente italo - francese è considerato di fatto inglese. Fu al servizio di James Brydges, conte di Caernarvon e primo Duca di Chandos, intorno al 1720. In quegli anni vengono pubblicate alcune sonate per flauto e b.c. dedicate da Merci al suo mecenate. Nel 1730 sposò Ann Hampshire e si trasferì a vivere nel quartiere di Covent Garden a Londra. Le pubblicazioni a stampa op. 3 di Merci consistono in due raccolte di sonate: quelle per flauto dolce ( le ultime del genere in Inghilterra dove stava sempre più prendendo piede il flauto traverso ) e quelle assai interessanti e rare per fagotto. Evidentemente la natura di strumentista a fiato emerge chiaramente in queste sei sonate. Infatti la qualità espressiva delle stesse è assai notevole. Potremo definire lo stile di Merci a metà strada fra quello italiano, presente con la felice intuizione melodica che ben si adatta al carattere malinconico del fagotto, unito a quello francese per la presenza massiccia di raffinate ornamentazioni scritte con molta cura e precisione dal compositore stesso. Non manca un omaggio alla propria terra con l’inserzione di due pregevoli “arie alla scozzese”che esaltano il carattere agreste e ritmico del fagotto. Le sei sonate sono articolate in quattro movimenti svincolate da un rigido schema da camera o da chiesa, quanto piuttosto dall’alternanza di movimenti assai cantabili ad altri tipicamente danzati (allemanda, minuetto, scozzesa). La variegata espressività del fagotto trova in queste sonate uno degli esempi più interessanti di tutto il XVIII secolo.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.691301
Compositore: Luigi Merci (1695ca.-1750ca.)
Esecutori: Paolo Tognon, fagotto solista · Pietro Bosna, violoncello · Paola Frezzato, fagotto · Pietro Posser, tiorba
Edizione: 1999