Clicca l'immagine per ingrandire
TC.691302

17.69 €

Luigi Merci (1695ca.-1750ca.)
Sei sonate per flauto Op. I, 1718

Tra i compositori strumentisti che illustrarono la società inglese dei primi trent’anni del ‘700, la figura di Luigi Merci è certamente una delle più singolari ed interessanti. Non molto si sa della sua vita: John Hawkins nella sua General History of the Science and Practice of Music, 5 volumi, Payne, Londra 1776, semplicemente testimonia che “Luigi Merci fu assai apprezzato come esecutore al flauto dolce e, al tempo stesso, eccellente compositore per quello strumento…le sue sonate per flauto si possono annoverare tra le migliori composizioni che ci siano rimaste per quello strumento”. È in ogni modo ormai certo che questo musicista fu richiamato a Londra dalle promettenti prospettive che quella città offriva nel primo scorcio del secolo XVIII; d’altronde, almeno da una generazione, diversi altri musicisti avevano trovato nella capitale inglese un ambiente assai favorevole, in cui diffondere il linguaggio alla moda della loro patria e l’uso degli strumenti musicali colà più diffusi, tra cui il flauto dolce. Tutti questi musicisti si naturalizzarono nella nuova madrepatria, talora cambiando il loro nome. La vita musicale inglese del primo settecento si arricchì della presenza anche di molti compositori e strumentisti italiani (Bononcini, Barsanti, Geminiani, ecc.) che a loro volta esercitarono un’influenza rilevante sul gusto musicale di numerosi compositori inglesi che fiorirono nei primi decenni del secolo e poterono arricchirsi del contatto diretto con compositori e strumentisti provenienti da aree culturali diverse (non solo italiani, ma anche francesi, tedeschi, moravi, ecc.).

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.691302
Compositore: Luigi Merci (1695ca.-1750ca.)
Esecutori: «La Stagione Armonica» · Sergio Balestracci: flauto diritto; Paolo Tognon: fagotto; Roberto Loreggian: clavicembalo
Edizione: 2002