Clicca l'immagine per ingrandire
TC.700702

17.69 €

BALDASSARE GALUPPI (1706-1785)
Passatempo al cembalo - Sonate

Nel gennaio 1782 un importante granduca russo in visita a Venezia con la moglie riceve l’omaggio di una raccolta di 6 Sonate per clavicembalo: si trattava di Paolo Petrowic, figlio della zarina Caterina, destinato a succederle dal 1796 come zar di tutte le Russie. L’autore delle sonate era Baldassarre Galuppi detto il “Buranello” per la sua nascita avvenuta nel 1706 nell’isola della laguna di Venezia , che aveva servito la zarina a San Pietroburgo fino al 1768. Benché Galuppi avesse esordito a 20 anni proprio come virtuoso e compositore per clavicembalo (Charles Burney, che se ne intendeva, lo definì “un buon clavicembalista”) ed alla tastiera avesse dedicato ben 130 sonate, dal 1760 non aveva più composto nulla per il suo strumento e le Sonate per Paolo I sarebbero state dimenticate se non fosse riapparso quasi mezzo secolo fa, nella biblioteca del Conservatorio di Genova, un prezioso manoscritto autografo di Sonate di Baldassar Galuppi detto il Buranello con data 1781 e titolo “Passatempo al Cembalo” (di cui Franco Piva curò nel 1964 un’edizione moderna per la Fondazione Cini). Non possiamo sapere se si tratti delle stesse sonate per il granduca russo, ma è certo che siamo di fronte ad un’opera destinata a un nobile amatore in grado di eseguire musica molto difficile dal carattere estremamente elegante e raffinato. Il manoscritto è particolarmente accurato nelle indicazioni dinamiche ed espressive (“legato”, “sciolto”, “dolce”, “rissoluto”, “arpeggiato” etc.).

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.700702
Compositore: BALDASSARE GALUPPI (1706-1785)
Esecutori: Annalisa Martella, clavicembalo
Edizione: Febbraio 2008