Clicca l'immagine per ingrandire
TC.701304

17.69 €

Giovanni Battista Martini (1706-1784)
Sei Sonate d’intavolatura per l’organo e il cembalo, Bologna, 1747

Sono sei sonate, per le quali padre Martini dichiara espressamente la precisa destinazione strumentale: le sonate di numero dispari al cembalo, quelle di numero pari all'organo. Ma nella sostanza la diversità è d’altro ordine: bandito il più rigoroso contrappunto, qui lo stile di Martini segue esclusivamente la piacevolezza e la raffinatezza del gusto galante, si abbandona alla libera ricerca di toni garbati, di ritmi animati, di linee melodiche brevi quanto sinuose; richiedendo peraltro notevole agilità all’esecutore, ma senza mai cadere nel mero artificio o nel virtuosismo d’effetto. Il che ha fatto storcere non poco il naso ad alcuni studiosi, ottusamente abituati a vedere nel padre francescano solo il sacerdote intransigente della polifonia più severa. Quando invece anche dai più arricciolati disegni melodici, anche dai ritmi più spigliati e seducenti di queste Sei Sonate traspare un magistero compositivo elevatissimo. E soprattutto, ad imporsi è la vivace fantasia, motore continuo di una scrittura che riesce ad unire in un’unica coerente struttura brevi idee, accenni d’una cantabilità tutta italiana, guizzi di accesi disegni ritmici, ed accostare composte danze di corte a certa vivacità incontenibile tipica del concerto barocco.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.701304
Compositore: Giovanni Battista Martini (1706-1784)
Esecutori: Ottaviano Tenerani, organo e clavicembalo
Edizione: 2001
Nota: PRIMA REGISTRAZIONE MONDIALE