Clicca l'immagine per ingrandire
TC.704402

17.69 €

Giovanni Battista Sammartini (1700-1775)
Triosonate

Considerato dai contemporanei uno dei maggiori compositori del suo tempo, Giovanni Battista Sammartini, nato da una famiglia di musicisti italiani di origine francese, i Saint-Martin, a trecento anni dalla nascita comincia ad essere maggiormente noto anche grazie a nuovi ritrovamenti, analisi delle sue opere e importanti relazioni ed edizioni critiche del suo lavoro (si veda a questo proposito il volume curato da Anna Cattoretti, “Giovanni Battista Sammartini and his musical environment”, Studi sulla storia della musica in Lombardia, ed. Brepols, 2004). Dai 450 lavori circa conosciuti fino ad oggi, nonostante le molte partiture andate irrimediabilmente perdute, emerge la figura di un compositore che si è cimentato in tutti i generi vocali e strumentali dell’epoca, inclusi alcuni tra i più insoliti: dalle sinfonie, per le quali si distinse in modo particolare la scuola milanese, alle molte composizioni strumentali, dai due oratori, ad alcune composizioni liturgiche, senza tralasciare i numerosi concerti, concertini, quintetti e quartetti per archi, trii, duo, sonate per clavicembalo, alcune opere teatrali, azioni drammatiche d’occasione, ecc. La maggior parte dei manoscritti o antiche pubblicazioni si possono consultare nelle biblioteche di tutta Europa, mentre Milano, strano a dirsi, contiene il minor numero di manoscritti. La scarsa discografia attuale testimonia di quanto ancora rimanga da fare sul fronte delle edizioni critiche e pubblicazioni di quest’autore che meriterebbe sicuramente una divulgazione maggiore.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.704402
Compositore: Giovanni Battista Sammartini (1700-1775)
Esecutori: Roberto Noferini, violino I · Gianfranco Iannetta, violino II · Andrea Noferini, violoncello · Bruno Canino, clavicembalo
Edizione: Gennaio 2007