Clicca l'immagine per ingrandire
TC.752201

17.69 €

Giovanni Battista Viotti (1755-1824), Giovanni Paisiello (1740-1816)
Muzio Clementi (1752-1832), Francesco Pollini (1762-1846)
Luigi Cherubini (1760-1842)
Musica per arpa

A qualificare il ruolo dell'arpa nel secondo e tardo Settecento concorrono essenzialmente due requisiti: il più frequente impiego in organici cameristici (con il solo pianoforte, in duo con violino o in formazione di trio) e la fioritura di un suo specifico repertorio, tipico delle connotazioni 'da salotto' o da diletto esecutivo, che trova in Parigi la sede più eclatante e prestigiosa. Non pochi, in merito, sono gli autori italiani (spesso legati da rapporti di conoscenza e reciproca stima) che, soggiornando tra il 1780 e il 1810 nella capitale francese (che ospita le prime fabbriche di nuove arpe a pedali e vede rapidamente l'incrementarsi delle scuole e degli editori di musica), non mancano di riservare spazio e interesse all'arpa, pur se talora con approccio occasionale: operisti di professione (come Paisiello e Cherubini), raffinati cultori di musica strumentale (come Viotti e Clementi), didatti e pianisti (come Pollini). Di qui le musiche oggetto di questa incisione, cui la comune cronologia (il ventennio 1782-1802) e certa peculiarità di selezione (tre brani originali ed altrettanti esito di trascrizione) consentono di meritare una singolare valutazione. 

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.752201
Compositore: Giovanni Battista Viotti (1755-1824), Giovanni Paisiello (1740-1816)
Muzio Clementi (1752-1832)
, Francesco Pollini (1762-1846)
Luigi Cherubini (1760-1842)

Esecutori: Antonella Ciccozzi, arpa
Edizione: 2000
Testo Musicologico: Piero Gargiulo
Nota: World Premiere recording