Clicca l'immagine per ingrandire
TC.770301

17.69 €

Carulli Ferdinando (1770 -1841)
Duo Op.158 e Duetti Op. 51

La suggestione che i duetti di Ferdinando Carulli avevano esercitato sul pubblico parigino di primo Ottocento si mantiene intatta anche nella loro moderna riscoperta. Alla vitalità estetica di queste pagine contribuisce lo stesso organico, in un intreccio timbrico che risulta tanto fresco e sorprendente, quanto naturale e, per così dire, radicato nelle caratteristiche intrinseche dei due strumenti. Infatti, per quanto la consuetudine editoriale proponga anche in questo caso la possibilità di sostituire il flauto con il violino (op. 51), la voce superiore mostra senza dubbio un tratto fortemente idiomatico. Il modo in cui Carulli padroneggia le potenzialità del suo strumento - la chitarra - si estende in certa misura anche all’altra voce: come se la stessa invenzione melodica fosse modellata sulla specifica cantabilità del flauto. In generale, rispetto all’intento di nobilitare la musica di consumo, il superamento di una certa genericità è un aspetto decisivo. A questo proposito, non va dimenticato come qualsiasi musicista dell’epoca potesse ricorrere a quei modi di immediata e universale fruibilità che poi la storiografia ha etichettato come ‘stile classico’. Tuttavia, specie nei generi di intrattenimento, questa facilità comunicativa si trovava sempre più esposta al rischio di irrigidirsi nello schematismo: il semplice conversare in suoni, le ‘buone maniere’ della musica da salotto, imponevano un codice eccessivamente vincolante. Per questo motivo, anche nella musica di Carulli è fin troppo facile evidenziare la presenza di elementi convenzionali: uno per tutti, il regolarissimo incatenarsi di antecedente e conseguente, il principio di simmetria che organizza tutte le frasi. Tuttavia, ad attenuare questi limiti interviene una particolare eleganza melodica, una purezza di invenzione che non è esagerato definire mozartiana.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.770301
Compositore: Carulli Ferdinando (1770 -1841)
Esecutori: Nicola Guidetti: flauto Maurizio Pagliarini: chitarra
Edizione: Giugno 2003
Nota: Nicola Guidetti suona un flauto in oro 14 k. Brannen-Cooper con testata ...