Clicca l'immagine per ingrandire
TC.881801

17.69 €

Virgilio Ranzato (1883-1937)
Works for violin and piano

La fama di cui godette in vita Virgilio Ranzato, compositore, concertista e apprezzato direttore d’orchestra, tramontò inesorabilmente alla fine della seconda guerra mondiale, momento dal quale rimasero nel repertorio eseguito solamente le due – seppur tuttora caleberrime – operette: «Cin-ci-là», e «Il paese dei campanelli». In realtà Ranzato fu musicista prolifico e poliedrico, compose poemi sinfonici, musica da camera e per orchestra, e inoltre ballabili, canzoni, colonne sonore, un’opera lirica e una ventina di operette, che fecero di lui uno dei personaggi più centrali del panorama musicale del primo Novecento. Paolo Mora e Milo Martani affrontano il vasto repertorio dedicato dal compositore al duo per eccellenza della musica da camera: le opere per violino e pianoforte, che ci fanno rivivere uno spaccato interessantissimo dei temi più cari alla letteratura musicale dell’epoca: serenate, preghiere, danze, atmosfere esotiche, momenti intimi o spensierati rifioriscono grazie alla scrittura di Ranzato, che si destreggia abilmente tra il virtuosismo strumentale e il pathos dell’aura crepuscolare che feconda l’inizio del nuovo secolo.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.881801
Compositore: Virgilio Ranzato (1883-1937)
Esecutori: Paolo Mora, violino
Milo Martani, pianoforte
Edizione: Aprile 2018
Testo Musicologico: Luigi Monti
Nota: World Premiere Recording