Clicca l'immagine per ingrandire
TC.882480

26.22 €

Riccardo Zandonai (1883-1944)
Musica da camera e per piccola orchestra

Non a tutti è noto che Riccardo Zandonai, impostosi sulla scena musicale italiana della prima metà del Novecento come celebrato autore di melodrammi, curò parallelamente una pregevole produzione di musica strumentale che all’epoca ebbe una buona diffusione ma che poi, nella valutazione postuma, fu sostanzialmente accantonata come marginale o di puro mestiere. Questa attività si configurò per lui con obiettivi e finalità diverse a seconda dei tempi e delle circostanze: nell’età giovanile servì da messa a frutto degli insegnamenti di scuola nonché da vetrina per proporsi al mondo come musicista completo; nell’età matura fu sempre più spesso intesa come bene di rifugio e sfogo della creatività allorché la crisi attraversata dal teatro lirico divenne tale da rendere la vita difficile agli autori che su quello fondavano le loro fortune. Fu soprattutto con la grande compagine orchestrale che Zandonai trovò più congeniale misurarsi, producendo per tale formazione molti e diversi brani cui egli stesso, in veste di direttore, contribuì ad assicurare popolarità e vivacità di circolazione. Ad essi vanno ascritti poemi sinfonici, pagine concertanti ed estratti significativi di opere teatrali sue che, opportunamente rielaborati per la sala da concerto, diventarono degli autentici successi popolari. Ad esigenze differenti obbedirono i componimenti da camera, dove per la stessa economia dei mezzi imposta dal piccolo organico poté ottenere una particolare calibratura del fraseggio e della sostanza timbrica così da assecondare una più perspicua ricerca di confessione intima.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.882480
Compositore: Riccardo Zandonai (1883-1944)
Esecutori: Trio Guarino
Orchestra da Camera di Trento «Ensemble Zandonai»
Jessica Dalsant, flauto · Andrea Ferroni, violino · Luca Martini, viola · Margherita Guarino, soprano e violoncello · Stefano Guarino, violoncello e pianoforte · Giancarlo Guarino, pianoforte, violino e direzione
Edizione: Ottobre 2013
Testo Musicologico: Diego Cescotti
Nota: 3 CD · World Premiere Recording
Testi: Riccardo Zandonai (1883-1944)