Clicca l'immagine per ingrandire
TC.220001

17.69 €

Ugolino da Montegiorgio
I fioretti di San Francesco - Il Cantico delle creature

I FIORETTI di San Francesco costituiscono una meravigliosa e inimitabile raccolta di “miracoli ed esempli devoti”, propri della vita del Santo di Assisi, volgarizzati nell’ultimo quarto del Trecento da un ignoto toscano, il quale li ha ricavati, quasi interamente, dagli “Actus beati Francisci et sociorum eius”, composti probabilmente da Ugolino da Montegiorgio tra il 1327/1340. Intessuti dei motivi più puri e idealizzati del francescanesimo, s’impongono soprattutto per la schiettezza della lingua parlata, per il candore del sentimento religioso, per le parole altissime del magistero morale del Poverello. Loro scopo primario è quello di suscitare un’emozione spirituale: la realtà qui presentata acquista valore solo se contiene spunti di edificazione, se è capace di colpire il lettore diritto nell’animo e persuaderlo a miglior vita. Il lupo addomesticato, le rondini acquetate, le liti sedate, la lode alla perfetta letizia, diventano quindi simboli di una rinnovata e luminosa armonia universale, nella quale divino e umano si fondono armonicamente: tutte le cose, anche le più umili, sono avvicinate con amorosa sollecitudine e accettate gioiosamente nella loro pochezza come mezzo di ascesi verso il trascendente. Nel presente lavoro discografico, le “francescane” parole interpretate da Arnoldo Foà sono circondate dal suono dell’organo, strumento per antonomasia della comunicazione mistica, per sua natura il più imparentato con il mondo del sacro.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.220001
Compositore: Ugolino da Montegiorgio
Esecutori: Arnoldo Foà: voce recitante - Giorgio Fabbri: organo
Edizione: Marzo 2004