Clicca l'immagine per ingrandire
TC.862702

17.69 €

MARCO ENRICO BOSSI (1861-1925)
Missa pro defunctis Op. 83

La Messa - rigorosamente concepita a cappella - realizzava pienamente le aspirazioni del «Movimento Ceciliano» nel riferirsi ai modelli della polifonia rinascimentale (il ritornare all’antico caro a G. Verdi) riletti però con plasticità e inventiva. Mentre Tebaldini si attenne alle linee guida del canto gregoriano, Bossi ne trasse solo ispirazione creando ex novo i temi su cui si svolge il celebre testo di T. da Celano [1190ca.- 1260ca.] e armonizzandoli con libertà. Ciò è particolarmente palese nell’Hostias et praeces dell’Offertorio, nell’entrata del Sanctus (in cui aleggia lo spirito di Monteverdi), nell’Osanna e nel Cum Sanctis tuis che culmina in un potentissimo effetto sonoro. Successivamente Bossi compose anche il Requiem, Kyrie e Dies Irae, prevedendo l’intervento ad libitum dell’organo (o harmonium) a sostegno delle parti vocali; la Messa così compiuta fu nuovamente replicata al Pantheon, il 14 marzo 1906, in occasione della cerimonia commemorativa di Umberto I

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.862702
Compositore: MARCO ENRICO BOSSI (1861-1925)
Esecutori: Coro Euridice di Bologna - direttore: Pier Paolo Scattolin - Andrea Macinanti: organo
Edizione: Marzo 2006