Clicca l'immagine per ingrandire
TC.881301

17.69 €

GIAN FRANCESCO MALIPIERO (1882-1973)
Integrale delle composizioni per violoncello e pianoforte - Opere per pianoforte

Autore di un’opera vastissima, che comprende una quarantina di opere e balletti, undici sinfonie e undici concerti, numerose pagine pianistiche, cameristiche e vocali, ma anche studi critici, scritti letterari e memorialistici, Gian Francesco Malipiero è vissuto e ha operato in un difficile e straordinario equilibrio tra il nuovo e l’antico. È stato sicuramente il musicista più importante e completo della «generazione dell’Ottanta», partecipe dell’avanguardia del primo dopoguerra, propugnatore di una concezione armonica antiromantica priva di ogni residuo cromatico ottocentesco. Le “Impressioni dal vero” (1910, 1915), “Pause del silenzio (1917), “Le sette canzoni” su testi tratti dall’antica poesia italiana, sono fra i suoi capolavori. Questo CD, che propone alcuni lavori in prima esecuzione assoluta, vuole disegnare, sia pure con il solo carboncino del violoncello e le poche matite colorate del pianoforte, una sorta di ritratto maliperiano, secondo una lunga scansione temporale, che corre dai primi anni compositivi, fecondi ma anche disconosciuti, al 1946, come dire dall’apprendistato ribelle alla maturità espressiva, in uno svariare dalle forme prestabilite al foglio d’album e all’improvviso, per arrivare alla libertà da qualunque modello che però si riallaccia all’eredità degli antichi maestri. Sia al violoncello che al pianoforte, Malipiero affidò in quel lungo trascorrere degli anni una sorta di intima confessione, che non si riferisce tanto ad eventi e sentimenti, ma al loro riverberarsi nelle profondità dell’animo e ai colori di una inquieta sensibilità. Al 1907 risale una Sonata per violoncello e pianoforte, pubblicata l’anno seguente e successivamente ripudiata, o per meglio dire esclusa dal catalogo redatto dallo stesso musicista. Biennio cruciale il 1907-1908, che vide anche la composizione delle pianistiche Bizzarrie luminose, fatto di letture e ripensamenti, scoperte e sperimentazioni e insomma la ricerca di modi espressivi che rispecchiassero una personalità ancora in formazione eppure già consapevole del proprio destino musicale. E se il musicista non sa ancora quel che vuole, sa benissimo quel che non vuole.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.881301
Compositore: GIAN FRANCESCO MALIPIERO (1882-1973)
Esecutori: Sabrina Alberti, pianoforte · Luca Paccagnella, Violoncello
Edizione: Gennaio 2009