TC.800001 – AA.VV. – PASTORALI ITALIANE DEL XIX SECOLO – vol: 2° . LUCA SALVADORI: organo – Con la partecipazione degli organisti Francesco Tasini ed Andrea Macinanti

Raccogliere e rubricare questa silloge di Pastorali è stato come muoversi per un viaggio - in carrozza, ovviamente - attraverso le province dell’Italia dell’Ottocento. Sullo sfondo chiese e teatri, fusi a formare un paesaggio “sonoro” inconfondibile: sunto per immagine di quest’epoca della musica organistica italiana. Un viaggio compiuto per raccogliere gli umori nuovi di un fermento che attraversava la penisola e che portava i musicisti a mescolare - complici la tradizione musicale natalizia e il nuovo sentimento romantico - il colto con il popolare, l’alto e il basso, per dare alla musica una lingua di universale comprensibilità. Il cielo di una notte stellata, solcato dalla tradizionale cometa, dipinto su un fondale tra le quinte provvede a che la magia del Natale – tutta notturna – viva nella contraddizione, esemplare per l’epoca, tra natura e rappresentazione. Una altrettanto insanabile contraddizione appare quella fra il suono dell’organo e quello degli strumenti tipici della tradizione natalizia, modello inequivocabile del genere Pastorale; contraddizione che si risolve con l’esigenza di raccontare ogni anno la Buona Novella e restituirne con l’ambientazione il messaggio di stupore e semplicità. E così credo che il miglior modo di affrontare l’ascolto di questi brani sia quello di porsi idealmente di fronte ad una raccolta di racconti, o quadretti d’epoca, o miniature che di quell’Italia ci portano una testimonianza discreta, grattata lentamente col pennino su fogli spessi e gialli. Il nostro mentore sarà il suono ritrovato di un organo Serassi - famiglia di artisti artigiani che incarnano l’ideale sonoro dell’organo italiano dell’Ottocento -, con il suo ripieno estroverso ma tutto dentro la classicità italiana, le sue ance nobili e paesane insieme, i suoi fondi dolcissimi. Tappe del viaggio queste “province” della musica - da Bergamo a Piacenza, da Pesaro a Cividale, dalla Toscana al Lazio - generose di gozzaniane "buone cose di pessimo gusto", ma anche di bagliori di genio e, soprattutto, schiette nel restituirci i sapori in rima baciata di “quei più modesti romanzi” dell’Italia ancora da farsi.

Cod.: TC.800001
Edition: 2002
Performers: Luca Salvadori, organo
Edizione: 2002
Esecutori: Luca Salvadori, organo
Title: Pastorali italiane del XIX secolo
youtube-video-link: no
Titolo: Pastorali italiane del XIX secolo
xLanguage_Available: ,en,it,

Prezzo: EUR 14,50

Shipping: EUR 0,00

Loading Aggiornamento carrello...