Clicca l'immagine per ingrandire
TC.820201

17.69 €

Giovanni Bottesini (1821-1889)
Opere per contrabbasso e pianoforte

Il filtro della storia è inesorabilmente impietoso: il più spesso cancella, in altri casi attenua l’importanza e la portata di eventi o persone. Non so se si possa dire che la storia è stata ingenerosa con Bottesini; sicuramente la sua attività musicale è stata molto più ricca, varia ed articolata rispetto a quanto non resti di suo nel repertorio concertistico oggi, e cioé il corpus di composizioni dedicate al contrabbasso. La sua figura è in realtà emblematica della situazione e dell’epoca in cui si trova a vivere ed operare: è uno straordinario strumentista ma anche un compositore che spazia in tutti i generi, dai lavori scritti per sé ed il suo strumento, al teatro d’opera, ai generi sinfonico e sacro; è un direttore d’orchestra che già a 24 anni dirige all’Avana; è impresario e organizzatore della vita musicale, come ad esempio del Conservatorio di Città del Messico. Un musicista completo, dunque, che fin da giovane s'interessa e lavora sulla composizione con valenti maestri del Conservatorio di Milano nei tre anni in cui si fermerà a studiarvi; un talento che vede la musica non semplicemente dal punto di vista esecutivo ma anche creativo, con una curiosità che lo porta presto a sperimentare ed a scrivere da sé i brani che lo valorizzeranno in pieno come strumentista. E la composizione sarà veramente una delle costanti e delle passioni della vita di Bottesini e trascolorerà progressivamente dai brani virtuosistici per contrabbasso all’opera, il vero amore della maturità. Bottesini è questo: un incredibile strumentista che trasforma il contrabbasso in strumento solista a tutti gli effetti, ed un compositore con un’ ottima conoscenza delle tecniche di scrittura e della cultura musicale del suo tempo, il clima operistico post-donizzettiano del secondo ottocento italiano e che, cogli anni, appunto all’opera si rivolgerà, il vero “mercato” musicale dell’Italia del tempo.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.820201
Compositore: Giovanni Bottesini (1821-1889)
Esecutori: Gabriele Ragghianti: contrabbasso, Tiziano Mealli: pianoforte
Edizione: Febbraio 2003
Testo Musicologico: Riccardo Ghidotti, Giuseppe Calì