Clicca l'immagine per ingrandire
TC.841906

17.69 €

GIOVANNI SGAMBATI (1841-1914)
Opera omnia per pianoforte Vol. VI

L’ultimo volume dell’integrale della musica pianistica di Sgambati è dedicato interamente a trascrizioni per pianoforte a quattro mani da opere orchestrali: dalla sua Prima Sinfonia in re maggiore op. 16, da un’opera di dubbia attribuzione (Marcia Funebre) e dal poema sinfonico Die Ideale di Liszt. Le prime importanti affermazioni di Sgambati in Europa avvennero con il Concerto per pianoforte e orchestra in sol min. op. 15, composto tra il 1878 e il 1879 e subito dopo con la Prima Sinfonia in re maggiore op. 16 composta tra il 1880 e il 1881 ed eseguita il 28 Marzo 1881 alla corte del Quirinale. Entrambi i lavori riscossero un notevole successo in tutta l’Europa. La Sinfonia entrò a far parte del repertorio di direttori quali Martucci (Comunale di Bologna, 1888) Toscanini (Scala, 1899) ed Ernst von Schuch, e ricevette apprezzamenti anche da Grieg e Saint- Saens (tres interessante et tres originale symphonie). L’inedita miscela dello stile melodico italiano e della tradizione sinfonica tedesca di questo lavoro fu subito apprezzata dalla critica. La sinfonia fu infatti salutata in Italia come “lavoro schiettamente italiano” (Valletta) ed in Germania quale “lavoro dalle spiccate bellezze, strumentato in maniera singolarmente esotica, in cui risuonano, oltre che ad accenti italiani (Verdi), moderni accenti tedeschi. L’originale, autenticamente italiana Serenata ha trovato la maggiore approvazione. ”(Musikalisches Wochenblatt). O ancora “Un robusto spirito dai forti tratti drammatici soffia sull’intero lavoro, che nella splendida inventiva della sua elaborazione sembra essere il miglior lavoro della “giovane” Italia in questo genere. La strumentazione è della più alta musicalità, e non lascia mai sentire la mancanza del grande carattere polifonico. Risplende particolarmente lo Scherzo, che ricorda all’inizio i Meistersinger, per la forza inventiva della sua ardita fantasia. In ciascuno dei cinque movimenti si trova musica in abbondanza. Gran rispetto per questo spirito musicale. L’Italia può essere fiera di lui!”. (Allgemeine Musikzeitung).

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.841906
Compositore: GIOVANNI SGAMBATI (1841-1914)
Esecutori: Francesco Caramiello, pianoforte
Edizione: Ottobre 2008
Nota: Con la partecipazione di Francesco Libetta, (Marcia-Inno a 4 mani)With the special ...