Clicca l'immagine per ingrandire
TC.672255

17.08 €

Antonio Vivaldi (1678-1741)
Concerti a quattro · Sonata a tre

La musica da camera di Vivaldi (Antonio Lucio Vivaldi, Venezia, 4 marzo 1678 - Vienna, 28 luglio 1741) è insieme al concerto solistico, un capitolo rilevante dell’arte Vivaldiana, e la riscoperta di Vivaldi è uno dei fenomeni più eclatanti nella musica barocca nel nostro tempo. I concerti e la sonata registrati sono di rara frequentazione nei dischi, di raro virtuosismo e grande significato musicale, contrappunto e melodia appaiono genialmente mirati all’espressione musicale dei talenti vivaldiani. Antonio Vivaldi fu uno dei violinisti più virtuosi del tardo barocco veneziano, sicuramente il più ammirato, e uno dei più grandi compositori di musica barocca. Considerato unanimemente il più importante, influente e originale compositore della penisola italiana della sua epoca, Vivaldi contribuì significativamente allo sviluppo del concerto, soprattutto solistico, genere iniziato da Giuseppe Torelli, e della tecnica del violino e dell’orchestrazione. Non trascurò inoltre l’opera lirica. Vastissima la sua opera compositiva che comprende inoltre numerosi concerti, sonate e brani di musica sacra. Nei Concerti e nelle sonate a più strumenti si esprime la vena melodica vivaldiana di alta e intensa levatura. La composizione concertante rende la composizione più significativa per l’armonia ed il contrappunto. Esso è curato in dettaglio nella partecipazione e coordinamento degli interventi dei diversi strumenti, studiati nel timbro per valorizzare la composizione.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.672255
Compositore: Antonio Vivaldi (1678-1741)
Esecutori: I Fiori Musicali
Maria Giovanna Fiorentino, flauto dolce e traversiere
Dario Luisi, violino barocco · Paolo Tognon, fagotto barocco
Fabiano Merlante, tiorba e chitarra barocca · Maria Luisa Baldassari, clavicembalo
Edizione: Novembre 2014
Testo Musicologico: Maria Giovanna Fiorentino