Clicca l'immagine per ingrandire
TC.650309

17.69 €

Arcangelo Corelli ( 1653-1713)
Sonate Op. V per flauto e continuo, Walsh, Londra 1702

Nella Londra del primo Settecento il flauto dolce continuava ad avere schiere di amatori e l'editore Walsh non mancò di affrettarsi a stampare una versione dell'ultima novità del famoso Corelli, quell'opera Quinta che in tutta Europa veniva ascoltata e suonata entusiasticamente, con qualche semplificazione adatta ai dilettanti. La sonata quarta da chiesa è stata trovata trascritta per flauto dolce insieme alla terza con un'elegante ornamentazione dei movimenti lenti sul retro di alcune triosonate di Christopher Pez. L' "eminent master" autore di questa seconda trascrizione e degli ornamenti per Walsh nel 1707 che non viene nominato e secondo David Lasocki non era così importante da venire menzionato (era Pez ?). Nella presente versione abbiamo seguito l'edizione Walsh tranne quando toglie note gravi deboli o note acute difficili sul flauto dolce e deforma la melodia originale di Corelli. Di conseguenza le tonalità delle sonate sono state trasposte per flauto dolce nel rispetto massimo della melodia e dell'armonia Corelliana: non possiamo dimenticare che si tratta assolutamente di capolavori nel loro genere. Si raggiunge con queste composizioni una delle pietre miliari dell'individuazione della musica strumentale in Occidente; essa dal primo Seicento italiano prosegue con Corelli e Vivaldi, per trasferirsi poi in Germania con Bach e i suoi figli e culminare nel Classicismo Viennese.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.650309
Compositore: Arcangelo Corelli ( 1653-1713)
Esecutori: Ensemble I Fiori Musicali: Maria Giovanna Fiorentino, flauto dolce
Paolo Tognon, fagotto · Carlo Zanardi, violoncello
Pier Luigi Polato, arciliuto e tiorba · Roberto Loreggian, clavicembalo.
Edizione: 1999
Testo Musicologico: Maria Giovanna Fiorentino
Nota: Strumenti Storici