Clicca l'immagine per ingrandire
TC.660102

17.69 €

PIRRO CAPACELLI ALBERGATI (1663-1735)
Il Convito di Baldassarro, Oratorio à 5 con strumenti

L’Archivio di Stato di Bologna, Fondo Albergati, Mazzo 63 nella busta intitolata ONORI RICEVUTI DAL CO. PIRRO ALBERGATI DA S.M.C. LEOPOLDO PRIMO, custodisce originali e copie di una ventina di lettere, raccolte in cartelle, scambiate nell’arco di qualche decennio con la Segreteria Imperiale di Leopoldo I e con le persone che si sono adoperate per favorirne i contatti. La documentazione inizia nel 1687, anno della pubblicazione del Plettro Armonico, una raccolta di dodici sonate per due violini, violoncello e continuo che l’Umilissimo Devotissimo, & Obbligatissimo Servo Pirro Albergati invia all’Augustissimo Alloro. Il fondo conserva l’originale manoscritto della lettera di dedica. Del 1690 è la Narativa, o meglio il resoconto, che l’allora giovane Conte fece della partecipazione, come nominato rappresentante della corte imperiale, all’esposizione di alcune conclusioni mediche del dottor Baldassarre Franco Pistorini, figlio del Dottor Raimondo, (che ebbe l’onore di servire S.M C. in sue malattie pericolose) avvenuta l’11 marzo alle ore 21 e mezza, giorno di sabato, nella chiesa di S. Giovanni in Monte a Bologna. Un’altra cartella contiene il passaporto rilasciato a Pirro dalla corte viennese nel 1699. Gli ultimi plichi di lettere, scritte tra l’aprile e il settembre del 1719, riguardano l’omaggio di due oratori: Il Baldassarro, composto nel 1691 e L’innocenza di Sant’Eufemia, incluso nell’Opera Decima del 1714.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.660102
Compositore: PIRRO CAPACELLI ALBERGATI (1663-1735)
Esecutori: Fortuna Ensemble: Gastone Sarti, Maria Adele Magnelli, Marcella Ventura, Andrea Fusari, Valentina Domenicali · Laura Mirri e Gabriele Raspanti, violini · Nicola Calzolari, Gianni Maraldi, Giuseppe Donnici, viole · Cecilia Amadori, violoncello · Alessandro Pivelli, violone · Roberto Cascio, arciliuto · Marco Ghirotti, clavicembalo
Edizione: Ottobre 2006