Clicca l'immagine per ingrandire
TC.672230

17.69 €

Antonio Vivaldi (1678-1741)
Concerti à cinque stromenti RV 465, 188, 326, 354, Op. VII, Libro I, 1716

L'Op. VII fu dapprima pubblicata nel 1716 e 1717 dall'editore Roger di A. msterdam, ma successivaniente fu rivista e corretta in alcune sue parti e ripubblicata nel 1723 da Le Cene sempre di Amsterdani. Il frontespizio riporta: Concerti a Cinque Stromenti, Tre Vìolini, Alto Viola, e Basso Continuo di Antonio Vìvaldi Musico di Violino, e maestro dei Concerti dei Pio Ospitale della Pietà di Venetia Opera Settima Libro Primo (Libro Secondo) Uno è con Oboe. L'Opera consiste in due concerti per oboe, che aprono i due Libri, ed in dieci. concerti per violino. I due Concerti per oboe sono tra loro abbastanza simili come struttura, avendo una forma più concertante che solistica nei due tempi estremi, dove in alcuni punti l'oboe dialoga strettamente con il violino concertante a cui vengono affidati anche impervi passaggi a doppie corde e accordi (Libro Secondo n. 1 primo movimento); mentre nel movimento centrale é dato all'oboe tutto lo spazio necessario per esprimere tutte le sue possibilità espressive. I restanti concerti per violino dimostrano una volta di più la grande capacità inventiva del nostro compositore: tra tutti vorrei ricordare il Grave del terzo concerto del primo lìbro, o il terzo movimento "Alla breve" del terzo concerto del secondo libro dove troviamo una sorta di fugato, inframmezzato dai virtuosistici soli del violino, o il quinto concerto del secondo Libro.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.672230
Compositore: Antonio Vivaldi (1678-1741)
Esecutori: “I Filarmonici” direzione e violino solista Alberto Martini; oboe solista Paolo Pollastri; violini: Elena Telò, Alberto Ambrosini, Lamberto Cadoppi, Marco Dallara, Isabella Ferrarini, Martina Lazzarini; viole: Luigi Azzolini, Paolo Pasoli; violoncelli: Francesco Ferrarini, Lorenzo Corbolini; contrabbasso: Claudio Bortolamai; cembalo: Roberto Loreggian
Edizione: 1999