Clicca l'immagine per ingrandire
TC.682290 (2CD)

26.54 €

Giuseppe Valentini (1680-1746?)
“Idee” per camera a Violino e Violone o Cembalo. Op. IV, Roma, 1706

L’interesse d’alcuni studiosi del nostro secolo per Giuseppe Valentini - Andreas Moser ritiene la sua musica paragonabile a quella di Albinoni e Arnold Schering ne evidenzia il talento compositivo - non ha però ancora prodotto un'indagine biografica approfondita. Della vita e della personalità artistica conosciamo soprattutto il periodo della maturità dato che le vicende in generale della sua esistenza e le circostanze della sua morte ci sono oscure. La principale fonte di informazioni restano i frontespizi e le prefazioni delle sue opere a stampa, oltre ai mandati di pagamento per i suoi servizi come strumentista. Alla data di nascita si può risalire dalla descrizione che il compositore, chiamandosi “fiorentino”,- da di se stesso nella dedica della sua Opera I, le “Sinfonie a 3” del 1701, dove si definisce “un giovane di appena 4 lustri”; la dedica, scritta a Roma, datata 5 Gennaio 1701, farebbe pensare al 1680 come anno di nascita. Si può quindi concludere come cosa più che logica che Valentini sia nato a Firenze, o come la capitale toscana sia stata per il musicista ciò che fu Bologna per Corelli, ossia la città da cui partirono per Roma, dopo aver ricevuto il loro apprendistato musicale.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.682290 (2CD)
Compositore: Giuseppe Valentini (1680-1746?)
Esecutori: ORFEI FARNESIANI - esecuzione su strumenti originali La 415 - violino: Maurizio Cadossi, violoncello: Marco Frezzato, clavicembalo : Leonardo Morini, tiorba, arciliuto e chitarra: Diego Cantalupi
Edizione: 2000