Clicca l'immagine per ingrandire
TC.512201

17.69 €

PIETRO VINCI (1515-1584) ANTONIO IL VERSO (1560-1621)
Secondo Libro di Ricercari a tre voci

I ricercari a tre voci di Pietro Vinci con alcuni ricercari di Antonio Il Verso suo discepolo Nel 1591 viene pubblicato il contributo più importante alla musica strumentale dato da autori siciliani nel XVI secolo: è il Secondo Libro de Motetti e Ricercari a tre voci di Pietro Vinci con alcuni Ricercari di Antonio Il Verso suo discepolo pubblicato in libri-parte a Venezia presso l’erede di Girolamo Scotto e dedicato al Principe di Paternò. Pietro Vinci, il capostipite della scuola polifonica siciliana, nacque a Nicosia (al centro della Sicilia, oggi in provincia di Enna) verso il 1515 e si formò musicalmente in Sicilia , giacché le sue prime opere conosciute, benché pubblicate a Venezia, furono dedicate a personaggi illustri isolani. Tra il 1567 e il 1581 visse in Lombardia dove fu per dodici anni maestro di cappella di Santa Maria Maggiore in Bergamo, nel 1581 ritorna nella natia Nicosia dove morì nel 1584. È probabile un suo soggiorno a Napoli tra la fine degli anni ’50 e l’inizio dei ’60: ebbe, infatti, allievi che gravitarono nell’orbita napoletana. Pietro Cerone, nel suo monumentale trattato , adotta per Pietro Vinci appellativi quali musico singular, madrigalista moderno da imitar seguramente y sin peligro, inventor de las diversidades de los contrapuntos. Antonio il Verso, il maggior discepolo del Vinci, nacque a Piazza (oggi Piazza Armerina) intorno al 1560. Dopo la morte del suo maestro si trasferì a Palermo, dove morì nel 1621 lasciandovi numerosi allievi tra l’aristocrazia e il clero.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.512201
Compositore: PIETRO VINCI (1515-1584) ANTONIO IL VERSO (1560-1621)
Esecutori: Diego Cannizzaro, organo
Edizione: Settembre 2008
Nota: Organo Giuseppe Speradeo, 1666, Chiesa di San Pantaleone di Alcara Li Fusi, ...