Clicca l'immagine per ingrandire
TC.560202

17.69 €

BANCHIERI ADRIANO (1568-1634)
L’organo Suonarino op.13, Bologna, 1605

Adriano Banchieri, monaco bolognese (1568-1634), fu per molti anni organista a S. Michele in Bosco, a Bologna. Fu il primo compositore a pubblicare musica liturgica per organo in reazione al Cærimoniale Episcoporum, promulgato da Papa Clemente VIII nel 1600. Tale reazione si concretizzò nel manuale per Organisti dal titolo "L’Organo suonarino", opera che divenne immediatamente popolare. Durante la vita del Banchieri ne furono pubblicate tre edizioni e una quarta uscì postuma. Considerata la molteplicità di queste edizioni antiche (che presentano aggiunte, integrazioni ecc. ), è riuscito non facile il compito di approntare un’edizione in chiave moderna comprensiva delle diverse ristampe. Papa Clemente VIII dedicò un intero capitolo al ruolo liturgico della musica. Tenendo conto del contesto Tridentino, egli mostrò sorprendentemente scarso interesse a normalizzare il ruolo dell’organista. E’ pur vero che egli specificò nel dettaglio quando l’organo non doveva suonare. L’organo, infatti, era considerato opportuno la domenica e durante le feste più importanti, ma era escluso l’intervento di tale strumento in molte occasioni, tra le quali erano incluse le Messe funebri e (con specifiche eccezioni) le Domeniche dell’Avvento ed i giorni di Quaresima. “Nella Messa Solenne viene suonato alternatim, quando vengono recitati il Kyrie e il Gloria, all’inizio della Messa; similmente al termine dell’Epistola; similmente durante l’Offertorio. Similmente alternatim per il Sanctus, ecc. ; similmente, con un suono più grave e più dolce al momento dell’Elevazione del Santissimo Sacramento. Analogamente alternatim per l’Agnus Dei; e nel verso prima della preghiera del dopo-Comunione; similmente al termine della Messa. Ma durante la recita del Credo, l’organo non deve alternare”.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.560202
Compositore: BANCHIERI ADRIANO (1568-1634)
Esecutori: organo: Paul Kenyon; Corista: AlessandroTabarroni; Canto fermo: Coro Tactus-Roberto Cascio, Daniele Mazzolini, Serafino Rossi, Ettore Schiatti, Alessandro Tabarroni, Sergio Luca Zini
Edizione: