Clicca l'immagine per ingrandire
TC.560203

17.69 €

Adriano Banchieri
Il Virtuoso

Nel programma proposto da questa registrazione si trovano riuniti il soggetto di quel Virtuoso Ridotto, ovvero La Saviezza Giovenile e l’integrale de Il Virtuoso Ritrovo Accademico (oggi inedito e di cui abbiam proceduto ad una prima restituzione della partitura). Per quanto riguarda La Saviezza s’è seguito l’edizione del 1628, pervenutaci completa. Giusto per ammiccare al Virtuoso Ridotto ci s’è permessi di riprendere il terzo intermedio Bottigliero e Cantori (presente esclusivamente nella raccolta del 1607) e di completarne la partitura interpolandola con la Vinata di Brindesi del Festino nella sera del Giovedì Grasso. Per quanto riguarda la presentazione del programma, ci siamo ispirati ad una ipotetica Riunione Virtuosa servendoci del gioco proposto dalla trama della Saviezza come canovaccio, mentre i brani riuniti ne Il Virtuoso Ritrovo s’inseriscono nel contesto volta a volta come sinfonia, intermedio pastorale o commento. L’intento è stato quello di ricostruire un intrattenimento in cui le capricciate banchieriane si alternino ai testi letterari, evidenziando la scrittura musicale e la versatilità del compositore. Gli strambotti del Banchieri riuniti nel Virtuoso Ridotto, scritti per bizzarria - e, ancora una volta, per fuggir i caldi estivi che per l’otio son nocivi - si alternano ai versi di Jacopo Sannazzaro o di Giovanni Battista Guarini messi in musica per Il Virtuoso Ritrovo Academico. Compositore sapiente, fine uomo di lettere, religioso di spirito, buon conoscitore delle debolezze umane, Adriano Banchieri si diverte a gettar uno sguardo ironico sulla cultura e sulla società del suo tempo. La sua scrittura musicale gioca così con il vecchio e il nuovo stile allo stesso modo in cui i testi giocano con i dialetti, le sillabazioni, gli stralci di frasi pronunciate dai venditori di fusi o dai fanciulli usciti dalla schola che continuamente interrompono il flebile filo conduttore della Comedia Harmonica.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.560203
Compositore: Adriano Banchieri
Esecutori: Leopoldo d’Agostino, flauti diritti, direzione / flûtes à bec, direction; Sigurd van Lommel, voce di controtenore / voix de contreténor; Silvia Cossaro, voce recitante / voix récitante, Cinzia Zotti, soprano e basso di viola da gamba / dessus et basse de viole de gambe ; Pascal Lefrançois, spinettino, organo ottavino / ottavina, orgue en table; Valérie Loomer, tiorba, chitarrina, cetera / théorbe, guitare, cistre; Julien Hainsworth, violoncello / violoncelle; Donato Sansone, percussioni, scacciapensieri, zampogna / percussions, scacciapensieri, musette; Massimo Corso, clavicembalo / clavecin . in accompagnamento della voce recitante / en accompagnement à la voix récitante
Edizione: