Clicca l'immagine per ingrandire
TC.560701

17.69 €

Carlo Gesualdo da Venosa (1566-1613)
Quarto Libro di Madrigali a cinque voci, Ferrara 1596

La poetica di Gesualdo, espressa unitamente da testo e musica, è in sostanza l’irraggiungibilità dell’amore. Alla registtrazione si aggiunge l’unico brano tastieristico a noi noto del principe-musicista: una “canzon francese” proveniente da Napoli.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.560701
Compositore: Carlo Gesualdo da Venosa (1566-1613)
Esecutori: Ensemble ArteMusica
soprani: Ester Castriota, Patrizia Vaccari; mezzosoprano: Manuela Custer; tenori: Alessandro Carmignati, Mirko Guadagnini; basso: Marcello Vargetto; arciliuto: Paolo Chierici; organo da camera e clavicembalo: Matteo Messori. Direzione: Francesco Cera.
Edizione: 1996
Testo Musicologico: Francesco Cera
Nota: Strumenti storici