Clicca l'immagine per ingrandire
TC.561304

17.69 €

Claudio Monteverdi (1567-1643)
Varie Musiche Sacre a una e due voci

La meticolosa cura con cui Claudio Monteverdi vagliava la pubblicazione a stampa delle sue musiche fu, probabilmente, la causa primaria del fatto che, di mezzo secolo di attività compositiva, relativamente scarse siano le opere sopravvissute ai nostri giorni. Ma la fama (sia pur talora discussa) conseguita dal musicista bastò a preservare dall'oblio un certo numero di pagine, capitate in maniera talvolta clandestina fra le provvide mani di contemporanei antologisti; i quali assicuravano maggior prestigio alle loro raccolte inserendovi musiche inedite dei principali compositori dell'epoca (ed è, in effetti, grazie alla presenza di pagine monteverdiane che le pubblicazioni di Bonometti, Calvi, Simonetti etc. sono ancor oggi ricordate). Data la singolare circostanza che ha consentito la preservazione di questi brani, è difficile risalire alla loro data (a parte il terminus ante quem per quelli pubblicati in vita dell'autore) e destinazione; essi presentano tuttavia, proprio per il loro aspetto frammentario ed isolato, e per la possibilità di un confronto con l'analoga produzione di colleghi di Monteverdi, un'esauriente panoramica sulla musica sacra nella prima metà del XVII secolo. Gli undici brani inclusi in questa registrazione, caratterizzati dalla ristrettezza dell'organico (una o due voci a basso continuo), mostrano tre atteggiamenti diversi nei confronti del sacro: la solennità dell'Inno, il tono festoso dell'Antifona, l'intima espressione del Mottetto (i termini qui usati non vanno intesi con rigore musicologico e liturgico; servono piuttosto a determinare il particolare ambito stilistico in cui si muove l'ispirazione del compositore).

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.561304
Compositore: Claudio Monteverdi (1567-1643)
Esecutori: Ensemble “CONCERTO” - Soprano: Cristina Miatello, Alto: Caterina Calvi, tenore: Vincenzo Manno e Emanuele De Checchi, Basso: Giovanni Faverio, Arpa doppia: Mara Galassi, Tiorba: Maurizio Martelli e Tiziano Bagnati, Arciliuto: Marco Fodella, Trombone basso: Massimo Cialfi, Viola da gamba, Violoncello: Sabina Colonna Preti, Organo: Roberto Gini
Edizione: 1991