Clicca l'immagine per ingrandire
TC.582801

17.69 €

BELLEROFONTE CASTALDI (1580. -1649)
Capricci per sonar solo varie sorti di Balli e Fantasticherie

Le sonate, definite da Castaldi ‘Sonate forastiere in habito tiorbesco’ sono composizioni indipendenti, in un unico movimento, con uno stile molto vicino a quello utilizzato nelle correnti, ma un poco più complesso. All’interno della raccolta compaiono anche sei brani a voce sola nei quali la tiorba svolge un ruolo di strumento di basso continuo con una parte obbligata scritta in intavolatura. I brani contenuti nei Capricci sono tra i più raffinati e complessi tecnicamente nell’ambito del repertorio tiorbistico secentesco: lo strumento viene utilizzato nella sua massima estensione verso l’acuto e verso il grave (nel ’22, anno della stampa, un utilizzo frequente dei bordoni in genere e della XIV corda in particolare non era così usuale) facendo ricorso a tutte le tecniche idiomatiche tipiche dello strumento, quali campanelle, unisoni, strascini, passaggi imitativi sui contrabbassi.

richiedi maggiori informazioni


Cod.: TC.582801
Compositore: BELLEROFONTE CASTALDI (1580. -1649)
Esecutori: Soprano : Diana Pelagatti; Theorbo: Diego Cantalupi
Edizione: 2001