Giovanni Battista Candotti (1809-1876)

Giovanni Battista Candotti, nacque nel 1809 e morì nel 1876.Musicista autodidatta, raffinato cultore di musica sacra fu attivo come maestro del Duomo di Cividale del Friuli (Udine). Ancora fanciullo fu mandato in seminario dalla famiglia, le cui modeste condizioni economiche non gli avrebbero altrimenti consentito di dedicarsi agli studi letterari; la diligente applicazione dimostrata sin dai primi anni di studio ed i rapidi progressi fatti sia nelle materie letterarie che in teologia gli resero numerosi premi e riconoscimenti terminando i suoi studi prima del previsto. Si distingueva specialmente nello studio della letteratura italiana, latina, greca ed ebraica. Dalla sua vasta produzione, prevalentemente di genere sacro e liturgico, Gerwin Hoekstra, vincitore del Primo Premio al «Concorso Organistico Internazionale Organi Storici del Basso Friuli»,VI edizione, 2018, ci propone una significativa antologia di brani tipici dello stile risorgimentale italiano, al pregevole strumento diValentino Zanin del 1850 della chiesa diTalmassons (Udine).

Tracklist

Sinfonia 5 in Do Maggiore op. 40 [1829]
1. Andante, Allegro 8:41
Suonatina in Sol Maggiore [1833]
2. Allegretto 4:03
3. Andante 2:19
4. Allegretto 1:38
Quattro brevi adagi op. 98 [1833]
5. Andante in la minore 2:01
6. Andante in sol minore 2:04
7. Andante in mi minore 1:52
8. Andante in la minore 1:42
Sinfonia 22 in re minore op. 142 [1835]
9. Andante, Allegro 7:23
10. Rondò in Do maggiore op. 131 [1835] 3:23
11. Pastorale in Sol Maggiore op. 77 [1831] 4:40
Suonata in Re Maggiore op. 46 [1830]
12. Allegro 6:02
13. Andante 4:30
14. Rondò 4:09
15. Andante in fa Maggiore op. 45 [1830] 6:50
Tre Pezzi Pastorali op. 292 [1848]
16. All’Offertorio (Allegro Moderato) 5:16
17.All’Elevazione (Andante) 3:34
18.Al Postcommunio (Allegro Maestoso) 3:26
  • Compositore: Giovanni Battista Candotti (1809-1876)
  • Esecutori: Gerwin Hoekstra
  • Testo musicologico: ManuelTomadin
  • Periodo storico: Romanticismo
  • Codice: TC 800301
  • Barcode: 8007194107296
  • Set: 1
  • Numero tracce: 18
  • Durata totale: 73:43

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

Girolamo Barbieri (1808-1871)

Girolamo Barbieri, nato a Piacenza il 2 ottobre 1808 intraprese sin da giovane la carriera musicale diventando ben presto abile suonatore di organo e pianoforte.Nel 1827 Giuseppe Nicolini, valente organista e clavicembalista nei teatri ducali di Piacenza, consigliò di mandarlo a studiare presso il Conservatorio di Milano. Il marchese Bernardino Mandelli, del quale il padre era maggiordomo, si offrì di pagare le spese,ma in quello stesso anno morirono sia il mecenate che il padre. Studiando da autodidatta su tutti i trattati che poté farsi prestare, si rese padrone della composizione e strumentazione, diventando ricercato direttore e abile compositore. Dotato di fluente facilità melodica, scrisse innumerevoli composizioni per soli, coro, organo, pianoforte ed altri strumenti ed il suo genere musicale rispecchiava il gusto drammatico-operistico del tempo. I brani proposti in questo cd sono tra i più rappresentativi della sua ampia produzione organistica e trovano terreno fertile in quelle sonorità “bandistico-orchestrali” tipiche della tradizione lombarda ottocentesca. Il 24 luglio 1843, come attestano i documenti d’archivio, fu chiamato per inaugurare il nuovo grande organo Angelo Amati di Pizzighettone (Cremona) utilizzato per questa registrazione.

Tracklist

1. Sinfonia 11:00
2. Melodia religiosa e marziale 6:25
3. Adagio e rondò, coll’imitazione di flauto 13:05
4. Cantabile coll’imitazione di violoncello 10:50
5. Assolo di flauto ed allegro marziale 6:36
6. Sinfonia, coll’imitazione di grande orchestra 14:22
7. Andante mosso e marziale 7:37
8. Coll’imitazione di una musica militare 3:46
  • Compositore: Girolamo Barbieri (1808-1871)
  • Esecutori: Marco Molaschi, organo
  • Testo musicologico: Marco Molaschi
  • Periodo storico: Romanticismo
  • Codice: TC 800201
  • Barcode: 8007194107159
  • Set: 1
  • Numero tracce: 8
  • Durata totale: 73:45

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

Gaetano Valeri (1764-1822)

Avvalendosi di due preziosi strumenti storici [l’organo Giacomo Bazzani e Figli, 1832, della Chiesa di San Lorenzo in Cavazzana (RO) e l’organo Gaetano Callido 1797, della Chiesa della Beata Vergine del Rosario in Polesella (RO)], l’organista Alessandro Perin propone in questo doppio cd una significativa raccolta delle opere del compositore padovano Gaetano Valeri, esponente di spicco del tardo Settecento tastieristico italiano.
Rimanendo ancorate allo stile ‘galante’, le sonate di Valeri sono caratterizzate da grande inventiva, cantabilità, varietà ritmica ed eleganza formale, ed esaltano con naturalezza le variegate caratteristiche timbriche dell’organo settecentesco italiano.
Da segnalare la prima registrazione mondiale delle due opere a quattro mani, che portano al limite le capacità espressive e tecniche dello strumento, con la partecipazione del maestro Roberto Loreggian.

Tracklist

CD1 – Cavazzana (Rovigo)
Sei sonate per organo (ms. 59.18)
1. Sonata I – Allegro - Re Maggiore 5:35
2. Sonata II – Largo - Rondò, Allegretto - Do Maggiore 5:03
3. Sonata III – Allegro con Spirito - Fa Maggiore 4:38
4. Sonata IV – Largo - La Maggiore 3:20
5. Sonata V – Spiritoso - Si bemolle Maggiore 5:55
6. Sonata VI – Tema con Variazioni - Larghetto - La Maggiore 6:34
Sonate per organo e clavicembalo (ms. 59.19)
7. Sonata I – Allegro - Do Maggiore 6:55
8. Sonata II – Moderato - Do Maggiore 2:45
9. Sonata III – Adagio - Do Maggiore 3:26
10. Sonata IV – Allegretto - La Maggiore 3:08
11. Sonata V – Allegro brillante - Do Maggiore 4:14
12. Sonata VI – Brillante - Do Maggiore 3:05
13. Sonata VII – Allegro agitato - Do minore 3:43
14. Marcia per l’organo - Re Maggiore (ms. 59.35) 5:33
da Sei sonate per l’organo (ms. 59.16)
15. Sonata III - Allegro brillante - Si bemolle Maggiore 4:13
16. Sonata VI - Allegro moderato - Mi bemolle Maggiore 3:44

CD2 – Polesella (Rovigo)
1. Ouverture ridotta a quattro mani - Allegro con brio - Do Maggiore (ms. 59.25) 6:44
2. Largo - Do Maggiore (ms. 59.34) 3:50
3. Grande Sinfonia per organo coll’Adagio Pastorale - Si bemolle Maggiore (ms. 59.21) 5:59
4. Pastorale - Sol Maggiore (ms. 59.20) 6:07
da Sei sonate per l‘organo (ms. 59.16)
5. Sonata I - Allegro affettuoso - Fa Maggiore 2:34
6. Sonata II - Andante sostenuto - La Maggiore 5:19
7. Sonata IV - Brillante - Do Maggiore 5:11
8. Sonata V - Adagio - Re Maggiore 5:09
Suonata a quattro mani, in Fa Maggiore (ms. 59.15)
9. Allegro moderato 7:56
10. Adagio 2:32
11. Rondò - Allegro 3:35
  • Compositore: Gaetano Valeri (1764-1822)
  • Esecutori: Alessandro Perin, organ
    Roberto Loreggian [organo a quattro mani]
  • Testo musicologico: Alessandro Perin
  • Periodo storico: Classicismo
  • Codice: TC 762290
  • Edizione: Febbraio 2018
  • Barcode: 8007194200416
  • Set: 1
  • Numero tracce: 26
  • Durata totale: 02:08:38
  • Note: 2 cd Box Set · World Premiere Recording · Historical Instruments

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

Gaetano Amadeo (1820-1893)

La produzione di questo cd è volta alla riscoperta della figura di Gaetano Amadeo, organista e compositore originario di Porto Maurizio (oggi Imperia).
Nato nei primi anni dell’Ottocento, si fa subito notare per una spiccata predisposizione alla musica, tanto da essere mandato presso il famoso operista Giovanni Pacini, che riconoscendo il valore del ragazzo lo invia al Liceo Filarmonico di Bologna; sarà poco dopo addirittura Gioachino Rossini ad introdurlo alla prestigiosa Accademia Filarmonica della stessa città. Con i preziosi titoli di studio ivi conseguiti, Amadeo fa ritorno alla città natale, e intraprende la carriera di organista e stimato collaudatore (collaborando con gli organari Lingiardi), fino al 1848, quando si trasferisce in Francia, paese che diverrà la sua seconda patria: lavora a Cannes, Marsiglia e Nizza, conosce il grande organaro Cavaillé-Coll e la musica francese, intuendo anticipatamente che il mondo organistico legato allo stilema teatrale italiano andrà a tramontare, come ci testimoniano diverse sue lettere.
Per l’esecuzione delle sue opere, il maestro Fabio Merlini si avvale del colossale strumento d’epoca Lingiardi/Vegezzi Bossi/Bonizzi della Basilica di San Giovanni in Imperia, la cui ricchezza di risorse timbriche si presta ottimamente a rappresentare le sfumature delle musiche di Amadeo, alle quali si aggiunge in questa incisione il cameo dell’Ave Maria per voce e organo offertaci dalla voce di Gabrielle Mouhlen.

Tracklist

1. Offertorio 5:27
2. Allegro moderato 3:40
3. Andante grazioso 2:12
4. Andante moderato Pour l’ èlèvation 2:30
5. Allegretto 4:41
6. Moderato 4:10
7. Allegretto Postcommunio 4:04
8. Adagio Pour l’èlèvation 2:21
9. Andante 5:02
10. Moderato 4:32
11. Offertorio Andante genre Pastorale 5:27
12. Ave Maria per voce e organo 2:40
13. Andante Pastorale 4:45
14. 4 Versetti (Marziale, Allegro, Larghetto, Allegretto) 5:05
15. 4 Versetti (Allegretto, Larghetto, Andante, Allegretto) 4:20
16. 5 Versetti (Marziale, Moderato, Andante, Andante sostenuto, Moderato) 4:39
17. 5 Versetti (Larghetto, Andante, Allegro, Larghetto, Moderato) 4:24
18. 4 Versetti (Allegro, Andante, Andante sostenuto, Allegro) 3:31
19. 3 Versetti (Larghetto, Moderato, Moderato) 2:51
  • Compositore: Gaetano Amadeo (1820-1893)
  • Esecutori: Fabio Merlini, organo
  • Testo musicologico: Francesco Vatteone
  • Periodo storico: Romanticismo
  • Codice: TC 820101
  • Edizione: Novembre 2017
  • Barcode: 8007194106640
  • Set: 1
  • Numero tracce: 19
  • Durata totale: 01:17:44
  • Note: World Premiere Recording
    Organo Lingiardi/Vegezzi Bossi/Bonizzi 1874-1998

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

Polibio Fumagalli (1830-1900)

stIn questo cd viene proposta una parte della sterminata produzione organistica di Polibio Fumagalli, compositore prolifico e talentuoso, che si ritrovò a vivere in pieno la grande crisi che scosse il mondo dell’organo in Italia dalla seconda metà dell’Ottocento, e che culminerà con il famoso Motu Proprio di Papa Pio X del 1903, che diede il via in forma ufficiale alla riforma ceciliana. Proprio tramite il suo migliore allievo, Marco Enrico Bossi, che diviene in poco tempo il più grande concertista di fama mondiale dei suoi tempi, egli intuisce che sta volgendo al termine il mondo organistico in cui fino a quel momento era cresciuta l’Italia: dal resto del mondo giungono gli echi di una musica che ha compiuto un suo percorso completamente avulso dal mondo operistico, e lo stesso Bossi abbandona gli studi capendo che non ha niente dal apprendere dal panorama organistico italiano, che è rimasto troppo legato agli stilemi del melodramma. Fumagalli reagisce a questa situazione sperimentando forme nuove e innovando la sua scrittura, impegnandosi in un arduo compito, a cui l’organista Fabio Re rende merito al monumentale organo Serassi 1852 del duomo di Valenza.

Tracklist

1. Brillante alla galop in Fa “Dopo il Vespro”, op. 203 4:10
2. Giorgiatown, marcia campestre, op. 275 4:26
3. La caccia, Capriccio in Mib, op. 257 3:32
4. Scherzino per Flauto ed Ottavino (da Raccolta di sei pezzi [...], op. 244) 1:54
5. Mac Mahon, marcia in Mib, op. 85 5:40
6. Toccata e Fuga, op. 298 7:04
7. Suonata per la Consumazione, op. 189 3:35
8. Marcia dopo la Messa, op. 189 3:31
9. Fantasia in La, op. 284, n. 1 8:04
10. Suonata n. 6 in Fa (da 6 Suonate capriccio, op. 81) 4:03
11. Vezzoso per Flauto 4:27
12. Offertorio, op.189 3:57
13. Aspirazione. Melodia (da Ascetica Musicale [...], op. 235) 3:48
14. Tempo di Sonata - Breve fantasia in Sib, op. 256 8:52
15. La danza degli astri Bizzarria (da Ascetica Musicale [...], op. 235) 5:29
16. Marcia della G. N. [Guardia Nazionale], op. 87 6:05
  • Compositore: Polibio Fumagalli (1830-1900)
  • Esecutori: Fabio Re
  • Testo musicologico: Arturo Sacchetti
  • Periodo storico: Romanticismo
  • Codice: TC 830602
  • Edizione: Giugno 2015
  • Barcode: 8007194105650
  • Set: 1
  • Note: Organ Serassi (1852) – Duomo of Valenza (AL)
    Including World Premiere Recording

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

Antonio Maria Musilli (1792-1880)

Riscoprire e riproporre all’attenzione pubblica la pregevole opera organistica di Antonio Maria Musilli, è stata un’ operazione culturalmente assai significativa, in quanto arricchisce indubbiamente il panorama musicale umbro risorgimentale.
La nota e molteplice attività organaria umbra dell’epoca (Morettini, Martinelli, ecc.) non sempre trovava il corrispettivo in una specifica produzione musicale locale; detto rilievo sembrerebbe comunque confutato da recenti scoperte musicali nel settore specifico tra le quali, ad esempio, quella in questione.
Dal corpus delle composizioni organistiche del Musilli, si evince un’estrema versatilità stilistica, che, inserendosi in un tradizione ben consolidata, viene rivissuta e fatta propria in modo originale dal musicista, che rifuggendo da qualsiasi stereotipia, si impone per la sua verve, per la sua vena melodica fluente, briosa, per la varietà ritmica, nonché per la maestria nella diminuzione ornamentale e nella varietà delle soluzioni armoniche adottate; nondimeno è evidente un tipo di scrittura sempre alla ricerca di figurazioni estremamente variegate.

Tracklist

dal ms. n.822 «100 esercizi per organo analogicamente disposti, Assisi 1861»
1. Esercizio 62 Preludio (Largo - Allegro) 8:34
2. Esercizio 95 Grave 3:44
3. Esercizio 29 Pastorale (Largo - Allegretto) 5:37
4. Esercizio 24 Rondò (Andantino) 7:45
5. Esercizio 37 Andante sostenuto 4:09
6. Esercizio 86 Tema con 12 variazioni e Finale 9:34
7. Sonata in stile legato, «Composta ad arte per renderne agevole il trasporto a 7 toni usuali e così disporsi
a sonar di capriccio nella Casa di Dio. Assisi 1847», ms. n. 798 4:57
Dal ms. n. 824
8. N. 4 Andante sostenuto 2:19
9. N. 5 Andante vivace 2:26
10. N. 6 Andante 3:31
11. N. 7 Elevazione (Andante sostenuto) 3:35
12. N. 8 Andante vivace 2:21
13. N. 9 Andantino 0:58
14. N. 10 Andante 1:08
15. N. 11 Andante 3:33
16. N. 12 Offertorio (Andante) 2:15
17. N. 13 Elevazione (Andantino sostenuto - Allegro) 2:06
18. N. 14 Allegro 3:50
19. [senza numero] Allegretto - Andante vivace 2:23
  • Compositore: Antonio Maria Musilli (1792-1880)
  • Esecutori: Alessandro Bianconi, organo
  • Testo musicologico: Giuseppe Magrino, Alessandro Bianconi.
  • Periodo storico: Classicismo
  • Codice: TC 791302
  • Edizione: Maggio 2013
  • Barcode: 8007194105452
  • Set: 1
  • Numero tracce: 19
  • Durata totale: 01:13:33
  • Note: Collana Archivio Basilica Papale of S. Francesco – Assisi (PG).

    Organo Francesco Polinori, 1763 – S. Francesco, Città di Castello (PG).

    Organo Angelo Morettini, 1848 – S. Nicolò di Celle (PG).

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

Bernardo Pasquini (1637-1710)

Parallelamente all’integrale delle opere di Marco Enrico Bossi, premiata da numerosi riconoscimenti di grande prestigio e giunta di recente sotto la luce dei riflettori grazie a un importante convegno di studi tenutosi a Bologna lo scorso mese di giugno, Tactus prosegue con immutato impegno la propria esplorazione del repertorio organistico italiano del XVI e XVII secolo.
Dopo il cofanetto di 12 CD dedicato alle opere a stampa di Girolamo Frescobaldi (TC.580600) e al disco monografico incentrato sulla figura di Gregorio Strozzi realizzato da Elena Sartori (TC.614401), la casa discografica bolognese torna a occuparsi della produzione di Bernardo Pasquini, compositore originario di Massa Valdinievole (Lucca), a cui in precedenza aveva già dedicato due dischi di notevole interesse.
Come si legge nelle pregevoli note di copertina firmate da Francesco Tasini, sotto l’aspetto stilistico Pasquini si ispirò ai due massimi esponenti della scuola romana che lo avevano preceduto, Giovanni Pierluigi da Palestrina e Girolamo Frescobaldi, e delineò magistralmente i principi didattici basati sull’insegnamento del basso continuo e del ricercato “partimento” presenti anche nell’opera di Alessandro Scarlatti e di Gaetano Greco e che dopo di lui passarono a Leonardo Leo e a Francesco Durante.
Scelti per la maggior parte dal manoscritto autografo Ms.L.215 custodito presso la Deutsche Staatsbibliothek di Berlino e considerato la fonte più affidabile delle opere di Pasquini, i 14 brani contenuti in questo imperdibile disco consentono di apprezzare l’arte raffinata di questo grande protagonista del repertorio strumentale italiano della seconda metà del XVII secolo nell’autorevole interpretazione di Letizia Romiti, per l’occasione alla tastiera di due splendidi organi storici che esaltano al massimo livello le caratteristiche di questi lavori.

Tracklist

Disco n.1
Pasquini, Bernardo
Toccata No. 7
  1 - Toccata No. 7 (5:26)
Fantasia la, mi fa fa
  2 - Fantasia la, mi fa fa (8:59)
Bergamasca
  3 - Bergamasca (1:52)
Ricercare in D Minor, "sol re"
  4 - Ricercare in D Minor, "sol re" (5:41)
Passagagli in D Minor
  5 - Passagagli in D Minor (2:13)
Toccata ad istanza del Melani
  6 - Toccata ad istanza del Melani (2:43)
Versetti in F Minor
  7 - Versetti in F Minor (3:46)
Partite diversi di follia
  8 - Partite diversi di follia (8:46)
Fantasia in e, la, mi
  9 - Fantasia in e, la, mi (3:36)
Canzona Francese No. 7 in F Minor, "fa ut"
  10 - Canzona Francese No. 7 in F Minor, "fa ut" (2:46)
Tastata per il Signor Melani
  11 - Tastata per il Signor Melani (3:08)
Variationi per il Paggio Todesco
  12 - Variationi per il Paggio Todesco (6:28)
Toccata in G Minor
  13 - Toccata in G Minor (2:30)
Pastorale in G Major
  14 - Pastorale in G Major (2:50)
 
  • Compositore: Bernardo Pasquini (1637-1710)
  • Esecutori: Letizia Romiti, organo
  • Periodo storico: Primo barocco
  • Codice: TC 631803
  • Edizione: SETTEMBRE 2011
  • Barcode: 8007194104776
  • Set: 1
  • Numero tracce: 14
  • Durata totale: 01:01:44

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

SCARLATTI DOMENICO

Quattro delle sei sonate contenute in questo CD (senza numero di catalogo K) sono contenute nell’archivio dell’ Escolania de Montserrat.
AM 1770 (do maggiore) AM 2158 (do maggiore, sol maggiore e sol minore), AM 2786 (altra in do maggiore).
Attribuite a Domenico Scarlatti da Bengt Johnsson sono state pubblicate per la prima volta nel primo di tre volumi dedicati alle Sonate di Scarlatti per la Henle Verlag.
Sono composizioni certamente meno originali dello standard scarlattiano, ma interessanti per la forma che le avvicinano a quelle di Lorenzo De Rossi.
Le notizie biografiche su Lorenzo De Rossi (Roma 1720 – ivi 1794) sono quasi nulle.
Cantore romano la sua celebrità la si deve soprattutto come virtuoso di clavicembalo strumento al quale deidicò la sua unica raccolta di musica strumentale “Sei Sonate per Cembalo da eseguirsi ancora coll’Organo” che rimane anche l’unica sua opera conosciuta.
L’opera stampata a spese di Luigi Marescalchi e Carlo Canobbio a Venezia, è priva di data ma dal “catalogo della musica Vocale, ed Instrumentale” stampata con il contributo dei sopracitati Marescalchi e Canobbio, è possibile indicarla nel 1750 ca..
Le sei sonate della raccolta sono tutte divise in due tempi il primo dei quali ha sempre carattere lirico e di andamento moderato, mentre il secondo è in tutti i casi un allegro.
La raccolta ha un’ulteriore particolarità: tutte e sei le sonate sono scritte in tonalità maggiori.

Tracklist

Disco n.1
Scarlatti, Domenico
Keyboard Sonata in C Major
  1 - Keyboard Sonata in C Major (3:40)
Keyboard Sonata in G Minor
  2 - Keyboard Sonata in G Minor (2:52)
Keyboard Sonata in F Major, K.82/L.30/P.25
  3 - Keyboard Sonata in F Major, K.82/L.30/P.25 (2:43)
Keyboard Sonata in D Minor, K.77/L.168/P.10
  4 - Keyboard Sonata in D Minor, K.77/L.168/P.10 (4:44)
Keyboard Sonata in G Major
  5 - Keyboard Sonata in G Major (1:19)
Keyboard Sonata in C Major
  6 - Keyboard Sonata in C Major (5:38)
Rossi, Lorenzo de
Keyboard Sonata No. 1 in F Major
  7 - Keyboard Sonata No. 1 in F Major (5:05)
Keyboard Sonata No. 2 in A Major
  8 - Keyboard Sonata No. 2 in A Major (4:30)
Keyboard Sonata No. 3 in G Major
  9 - Keyboard Sonata No. 3 in G Major (7:00)
Keyboard Sonata No. 4 in E-Flat Major
  10 - Keyboard Sonata No. 4 in E-Flat Major (7:10)
Keyboard Sonata No. 5 in C Major
  11 - Keyboard Sonata No. 5 in C Major (7:09)
Keyboard Sonata No. 6 in D Major
  12 - Keyboard Sonata No. 6 in D Major (8:19)
 
  • Compositore: SCARLATTI DOMENICO
  • Esecutori: Marco Ghirotti, organo
  • Periodo storico: Secondo barocco
  • Codice: TC 681907
  • Edizione: GIUGNO 2008
  • Barcode: 8007194103489
  • Set: 1
  • Numero tracce: 12
  • Durata totale: 01:00:59

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

CAPOCCI FILIPPO

L’antologia presentata in questa produzione discografica contribuisce a rendere giustizia ad un grande artista pressocchè dimenticato, ignorato ed incompreso.
Eppure gran parte della rinascita della creatività organistica italiana, svincolata da influssi mondani, è ascrivibile a suo merito poiché quel ricco filone che si dipana dalla metà dell’Ottocento sino ai primi decenni del Novecento, vede impegnati organisti-compositori protesi nell’edificazione di un gergo autenticamente nazionalistico-musicale.
Nello snodarsi delle composizioni, concepite con mirabile aderenza alla personalità dell’organo, emergono i tratti salienti della sensibilità inventiva dell’autore: il rigore formale, la preziosità dell’armonia, la felicità dell’ideazione melodica, la sapienza contrappuntistica, l’essenzialità delle linee, il positivo contrapporsi dei piani sonori, gli originali suggerimenti dei registri, il trascolorare delle sfumature dinamiche, l’equilibrio discorsivo, aspetti che rendono il linguaggio di altissima caratura espressiva.
Degni di attenzione l’Allegretto, frizzante nella volatività tematica supportata da dotte armonie, il mirabile Preludio e fuga in re minore, saggio stupefacente di perfezione formale, lo Scherzo in re maggiore, ammirevole nella plastica essenzialità pervasa da incontenibile gioia, e l’imprevedibile Offertoire sur le Noël Adeste fideles, autentico gioiello denso di preziosità armoniche.

Tracklist

Disco n.1
Capocci, Filippo
10 Composizioni per organo
  1 - 10 Composizioni per organo: No. 3. Inno trionfale (3:49)
10 Pieces
  2 - No. 1. Arioso in A-Flat Major (3:40)
  3 - No. 8. Allegretto E-Flat Major (5:00)
Preludio e fuga
  4 - Preludio e fuga (7:23)
Offertoire sur le Noel - Adeste Fidelis
  5 - Offertoire sur le Noel - Adeste Fidelis (5:38)
Scherzo in D Major
  6 - Scherzo in D Major (5:08)
10 Pieces
  7 - 10 Pieces: No. 5. Canzona in B Minor (6:04)
Allegro maestoso
  8 - Allegro maestoso (5:28)
10 Composizioni per organo
  9 - 10 Composizioni per organo: No. 4. Elegia (4:21)
10 Pieces
  10 - 10 Pieces: No. 10. March triomphale in B-Flat Major (9:32)
 
  • Compositore: CAPOCCI FILIPPO
  • Esecutori: Marco Limone, organo
  • Periodo storico: Romanticismo
  • Codice: TC 840301
  • Edizione: Giugno 2009
  • Barcode: 8007194104158
  • Set: 1
  • Numero tracce: 10
  • Durata totale: 00:56:48
  • Note: Organ Vegezzi-Bossi (1916-1934)

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

Polibio Fumagalli (1830-1900)

La discografia italiana e straniera sta da tempo riscoprendo la più significativa produzione organistica italiana fra ‘800 e ‘900, eseguita con criteri filologici su strumenti storici.
Giustificata quindi la scelta di dedicare un cd monografico a Polibio Fumagalli (1830-1900), figura di primissimo piano nel panorama italiano del secondo Ottocento, e autentico anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova concezione organaria ed organistica italiana.
Fumagalli, docente al Conservatorio di Milano (ebbe fra i suoi allievi Marco Enrico Bossi), scrisse per organo moltissime pagine di eccellente qualità, riuscendo a passare felicemente dallo stile operistico italiano alle tendenze neoclassiche e sinfoniche delle scuole europee d’oltralpe.
Per evidenziare questo processo, l’organista Giovanni Feltrin ha percorso cronologicamente l’intera produzione dell’autore – dalle giovanili Sei Marce originali alla Sonata in mi minore op. 290 (composta nel 1892).

Tracklist

Disco n.1
Fumagalli, Polibio
6 Marcie originali, Op. 80
  1 - No. 1. Marcia campestre (3:38)
  2 - No. 6. Marcia di tripudio (3:59)
6 Studi in forma di divertimenti, Op. 231
  3 - Ripieno in D Major (3:25)
  4 - La tranquillita (3:22)
Scuola d'Organo, Op. 233
  5 - Scuola d'Organo, Op. 233: Emulazione (4:02)
Ascetica musicale, Op. 235
  6 - Esultazione (3:11)
  7 - La danza degli (4:49)
  8 - Capriccio (4:13)
  9 - Serenata (6:40)
  10 - Alleluja (6:12)
Capriccio, Op. 257, "La caccia"
  11 - Capriccio, Op. 257, "La caccia" (4:38)
Organ Sonata in E Minor, Op. 290
  12 - I. Moderato (8:40)
  13 - II. Adagio (4:08)
  14 - III. Finale (4:02)
 
  • Compositore: Polibio Fumagalli (1830-1900)
  • Esecutori: Giovanni Feltrin, organo
  • Testo musicologico: Giovanni Feltrin
  • Periodo storico: Romanticismo
  • Codice: TC 830601
  • Edizione: Ottobre 2012
  • Barcode: 8007194105261
  • Set: 1
  • Numero tracce: 14
  • Durata totale: 01:04:55
  • Note: Organo Fratelli Serassi, 1858 – Chiesa di S. Agostino – Treviso

    Organo Farinati, 1932 – Abbazia di S. Stefano – Isola della Scala (VR)

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

Arturo Sacchetti

Pochi musicisti italiani possono vantarsi di aver contribuito alla valorizzazione del repertorio organistico come Arturo Sacchetti.
Dopo aver studiato al Conservatorio di Milano, Sacchetti ha dato qualcosa come oltre 2300 concerti (cifra peraltro in continuo aumento) in qualità di organista, clavicembalista, pianista e direttore di coro e d’orchestra, inciso 150 dischi, ricoperto diversi incarichi di grande prestigio, tra cui quello di direttore artistico di Radio Vaticana, e ha profuso moltissime energie per diffondere – sia come interprete sia come studioso – l’opera di Lorenzo Perosi, di cui oggi è considerato il massimo paladino.
Fin qui, in fondo, nulla di nuovo, in quanto quello dell’organista di Santhià non è certo un nome sconosciuto né per chi conosce i cataloghi discografici né per i frequentatori delle sale da concerti.
Quello che però molti non sanno è che Sacchetti si è dedicato con profitto anche alla composizione, privilegiando soprattutto l’organo.
Questo repertorio di sorprendente bellezza ci viene rivelato in questo disco da Marco Limone, giovane organista torinese che alla consolle del Brondino Vegezzi-Bossi 2008 del Conservatorio Giorgio Federico Ghedini di Cuneo Chiesa SS.
Trinità di Centallo esegue nove opere composte da Sacchetti nell’arco di 40 anni.

Tracklist

Disco n.1
Sacchetti, Arturo
Sonata Fantasia
  1 - Sonata Fantasia (12:09)
Elegia a fantasia, Op. 1
  2 - Elegia a fantasia, Op. 1 (6:46)
Variazioni a fantasia sopra un tema sentimentale, Op. 2
  3 - Variazioni a fantasia sopra un tema sentimentale, Op. 2 (8:43)
Meditatio super thema nobilis
  4 - Meditatio super thema nobilis (11:44)
Preludio passacaglia su G-E-D-H
  5 - Preludio passacaglia su G-E-D-H (11:36)
Per Gioacchino Rossini
  6 - Per Gioacchino Rossini (2:29)
Ricercar variato sull'inno del Santo Crocifisso di Costante Ravera
  7 - Ricercar variato sull'inno del Santo Crocifisso di Costante Ravera (7:13)
Musicali pensieri sopra uno scherzo dell'amico Pierluigi
  8 - Musicali pensieri sopra uno scherzo dell'amico Pierluigi (12:55)
Grande studio da concerto sopra il coro Va Pensiero dall'opera Nabucco di Giuseppe Verdi
  9 - Grande studio da concerto sopra il coro Va Pensiero dall'opera Nabucco di Giuseppe Verdi (4:48)
 
  • Compositore: Arturo Sacchetti
  • Esecutori: Marco Limone, organo
  • Testo musicologico: Arturo Sacchetti
  • Periodo storico: Novecento storico
  • Codice: TC 941901
  • Edizione: Febbraio 2011
  • Barcode: 8007194104929
  • Set: 1
  • Numero tracce: 9
  • Durata totale: 01:18:45
  • Note: World Premiere Recording

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

PETRALI VINCENZO ANTONIO

Intorno a Vincenzo Antonio Petrali (Crema, 22-I-1830 – Bergamo, 24-XI-1889) ruota l’universo organario-organistico italiano ottocentesco.
Egli rappresenta l’anello di congiunzione fra la creatività organistica sinfonico-teatrale, supportata dall’organo orchestra, ed il rinnovamento sia organario, sia organistico del quale fu il più tenace e convinto assertore.
Alla dimensione della prima è legato il trattato Norme generali sul modo di trattare l’organo moderno (Milano, F.
Lucca, 1862), che il procuratore della bottega organaria dei Fratelli Serassi di Bergamo, Giambattista Castelli, fortemente volle onde porre a disposizione degli organisti una guida sicura, chiara e limpida per l’uso dell’organo.
Per comprendere appieno la temperie storica in cui visse il nostro occorre compire una riflessione sulla realtà storica inerente l’organo nell’arco dell’Ottocento in Italia.
Vincenzo Antonio Petrali visse il delicato momento storico descritto, ma in virtù di una straordinaria intelligenza, di una ammirevole consapevolezza, di una statura musicale eccezionale, con somma coerenza, in maniera personale, attuò la sua riforma: rispettò i portati dell’arte organaria italiana, forse avendo compreso che non era matura per assumere rivoluzionarie svolte costruttive al pari di altri paesi europei, ed allo stesso tempo, pur assecondando nella prima fase della sua creatività lo stile teatrale, non si piegò mai al vezzo delle trascrizioni operistiche, e nel periodo della maturità sposò con convinzione lo stile severo forzando, a volte i limiti organologici.
Valga, a riprova di ciò, l’edificazione dei settantuno studi per l’organo moderno, articolati in tre libri, autentico monumento alla nobiltà dell’organo del tempo, non più asservito ad effetti equestri, ma latore di dimensioni espressive elevate.
La proposta discografica fa luce sulle due fasi della sua creatività avvalendosi dell’organo ubicato presso la chiesa di Santa Maria Assunta e San Nicolao in Montanaro (TO), costrutto originariamente da Giovanni e Giacinto Bruna di Miagliano (BI) nel 1811 e ricostruito da Giacomo Vegezzi Bossi di Torino nel 1872.
Lo strumento evidenzia una tavolozza timbrica ricchissima, che con la sua versatilità ben si addice alle composizioni interpretate.

Tracklist

Disco n.1
Petrali, Vincenzo Antonio
Sei versetti per il gloria in re maggiore
  1 - Sei versetti per il gloria in re maggiore (18:48)
Grande suonata
  2 - Grande suonata (16:05)
Adagio per l'Elevazione in E Minor
  3 - Adagio per l'Elevazione in E Minor (4:15)
Organ Sonata in F Major
  4 - Organ Sonata in F Major (9:50)
Adagio per l'Elevazione in A-Flat Major
  5 - Adagio per l'Elevazione in A-Flat Major (4:21)
Organ Sonata in D Major
  6 - Organ Sonata in D Major (10:03)
 
  • Compositore: PETRALI VINCENZO ANTONIO
  • Esecutori: Marco Limone, organo
  • Periodo storico: Romanticismo
  • Codice: TC 834101
  • Edizione: MAGGIO 2008
  • Barcode: 8007194104387
  • Set: 1
  • Numero tracce: 6
  • Durata totale: 01:03:17

Distributore e Online Stores

naxoslogo
***

QUIRICI GIOVANNI

“Seppe scrivere musica facile, d’effetto, senza curarsi dello stile severo, osservato; conobbe l’andazzo del tempo e seppe approfittarne, buon per lui”.
La leggerezza con cui Giovanni Quirici viene presentato da Prospero Succio, cantore della Cappella del Duomo di Torino, non rende giustizia alla partitura che segue questa sua prefazione: la ‘Messa per organo in sol maggiore’.
Se non è un giusto tributo alla musica in se stessa o al suo autore, infondo mai del tutto emersi dalle nebbie dell’esoterismo organistico, quanto meno sminuisce il contesto sociale di cui la musica di Quirici è perfetta rappresentazione.
Partiture che nei momenti più ricchi di pathos ci sembrano oggi la trascrizione delle più ridondanti cabalette verdiane, mentre in quelli più divertenti si trasformano in arie orecchiate nel Caffè Chantan.
Non è casuale l’accostamento rilevato dai musicologi tra un offertorio di Giovanni Quirici e la musica di Giuseppe Galimberti e Giuseppe Capitani di Vincenzo, noti anche come gli ‘Strauss torinesi’.
Ma non si tratta certo di un unicum, visto che le partiture degli autori contemporanei di Quirici trasudano di titoli che non sfigurerebbero in un romanzo di Salgari.
Romualdo Mareco produce un ‘Excelsior’, e uno ‘Sport’, Costantino dall’Argine si fa influenzare dalle atmosfere della Aida scrivendo ‘Brahma’, ‘Le figlie di Cheope’ e addirittura un ‘Nerone’.
In Piemonte l’estrema fioritura di musica d’ambiente esotico mette in catalogo per organo persino un improbabile ‘Bordello e Odalisca’.
Che gli autori organistici dell’ottocento prendessero ispirazione per il loro repertorio sacro da tutto ciò che era più popolare, in primis le arie d’opera, oggi non riesce più a scandalizzarci.
Molti esecutori, hanno valicato con gusto questa linea di confine e rivalutato, più che un genere, un luogo della mente.
Bisogna infatti immaginarsi in qualche borgo della Valle di Lanzo o del Canavese, dove una municipalità prodiga e una parrocchia intraprendente riuscivano a procurare uno strumento di grande scuola, chiamando poi per la sua inaugurazione qualche organista di città.
Un maestro accompagnato in trionfo, dalla discesa del tiro a due fino alla doppia tastiera.
Spesso degno di invidie di colleghi meno fortunati o di sfide plateali per un posto fisso più prestigioso.
Allora musica come quella di Quirici diventava espressione di una umanità indistinta, che faceva propria qualsiasi buona melodia in qualsiasi luogo avesse la possibilità di ascoltarla.
Disposta a commuoversi e ad esaltarsi nel nome dell’’effetto’ anche in chiesa, sia che avesse o meno il banco con il proprio nome.
In questo quadro storico questo CD colma il vuoto di una esplorazione profonda di un autore, tutt’altro che minore nella sua epoca Per di più con una fortuna musicale consistente rispetto a molti suoi citati contemporanei, visto che la maggior parte delle opere di Quirici sono state pubblicate a Milano da Martinenghi

Tracklist

Disco n.1
Quirici, Giovanni
Suonata per l'offertorio (I)
  1 - Suonata per l'offertorio (I) (4:45)
Suonata per l'elevazione
  2 - Suonata per l'elevazione (4:51)
Suonata per la consumazione (I)
  3 - Suonata per la consumazione (I) (4:39)
Polkettina marziale per dopo la messa
  4 - Polkettina marziale per dopo la messa (2:02)
Suonata per l'offertorio (II)
  5 - Suonata per l'offertorio (II) (2:53)
Andante per l'elevazione
  6 - Andante per l'elevazione (5:36)
Suonata per la consumazione (II)
  7 - Suonata per la consumazione (II) (4:18)
Allegretto moderato per la consumazione
  8 - Allegretto moderato per la consumazione (3:16)
Larghetto per l'elevazione
  9 - Larghetto per l'elevazione (4:30)
Valzettino in do
  10 - Valzettino in do (2:56)
Allegretto grazioso
  11 - Allegretto grazioso (2:06)
Allegretto per dopo la messa
  12 - Allegretto per dopo la messa (3:17)
Finale per dopo la messa
  13 - Finale per dopo la messa (2:09)
Ripieno di introduzione
  14 - Ripieno di introduzione (3:57)
Allegretto per l'epistolia
  15 - Allegretto per l'epistolia (1:21)
Suonata per l'offertorio (III)
  16 - Suonata per l'offertorio (III) (5:53)
Andantino per l'elevazione
  17 - Andantino per l'elevazione (3:26)
Suonata per la consumazione (III)
  18 - Suonata per la consumazione (III) (5:21)
Polka marziale per dopo la messa
  19 - Polka marziale per dopo la messa (2:28)
 
  • Compositore: QUIRICI GIOVANNI
  • Esecutori: Massimo Gabba, organo
  • Periodo storico: Romanticismo
  • Codice: TC 821701
  • Edizione: GIUGNO 2008
  • Barcode: 8007194104219
  • Set: 1
  • Numero tracce: 19
  • Durata totale: 01:10:16
***
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search